Vegetalmente Sani

La frutta taglia i rischi di coplicanze in gravidanzaUno stile di vita sano e l’abitudine di mangiare almeno tre pezzi di frutta al giorno, sia prima del concepimento che in gravidanza, pare possano ridurre il rischio di complicanze

Se sarà una gravidanza sana può anche dipendere dalla donna e dal suo stile di vita sia prima del concepimento che durante i nove mesi.


Come si sa, la gravidanza può infatti essere compromessa da numerosi fattori che possono essere di salute o mediati da comportamenti errati come, per esempio, bere alcol o fumare.


Una gravidanza serena e senza complicanze può tuttavia essere alla portata di tutte, grazie ad alcune accortezze che sarebbe bene seguire. Secondo gli scienziati del King’s College di Londra, mantenere per esempio un peso e una pressione sanguigna normali, seguire una dieta sana, potrebbero tutti aumentare le probabilità di una gravidanza serena e senza complicanze.


Questi sono alcuni dei suggerimenti che seguono i risultati di uno studio pubblicato sul British Medical Journal che ha visto il coinvolgimento di oltre 5.600 mamme primipare (al primo figlio) provenienti da diverse nazioni.


Le partecipanti sono state monitorate durante tutta la gravidanza e sottoposte a misure della pressione sanguigna ed ecografie tra le 19 e le 21 settimane. Nel frattempo, dovevano fornire dettagliate notizie circa la loro storia di salute e medica, la dieta seguita e lo stile di vita. Altri particolari riguardanti i bambini sono stati raccolti anche dopo la nascita.


Dai dati raccolti, i ricercatori hanno scoperto che una dieta sana, tra cui un elevato apporto di frutta (almeno tre pezzi al giorno) anche nel mese che ha portato al concepimento, assicurava maggiori probabilità che la donna avrebbe avuto una gravidanza senza complicazioni.
Anche un regolare Indice di Massa Corporea (BMI) e un’altrettanta regolare pressione sanguigna aumentavano le probabilità di avere una gravidanza sana e senza complicanze.


Tra i vari fattori che possono oltremodo influenzare l’esito di una gravidanza vi erano il lavoro svolto dalla donna durante le prime 15 settimane di gravidanza: in questo caso, avere un lavoro retribuito ha ridotto esso stesso il rischio di complicanze. Tra i motivi di questo, secondo i ricercatori, vi possono essere il minore rischio di abusare di farmaci e il mangiare più sano permesso dall’avere un reddito migliore.


In definitiva, spesso a fare la differenza in una gravidanza con o senza complicanze è proprio lo stile di vita della futura mamma.

 

 


Pubblicato su LaStampa - Foto: ©photoxpress.com/Andrey Andreev

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

 

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.