Vegetalmente Sani

Frutta di stagionefruttaE’ arrivata la stagione dove la natura si risveglia e ritrovare il benessere è facile grazie alla frutta e alla verdura di stagione.

Dopo i mesi invernali arrivano i prodotti freschi che rinnovano anche il nostro appetito.


Dopo i rigidi mesi invernali, la primavera riporta non solo temperature più miti e giornate più lunghe, ma anche una varietà di frutta e di verdura fresca e con l’arrivo della bella stagione l’organismo avverte il bisogno di rigenerarsi, disintossicandosi e recuperando energia e salute dopo il freddo inverno.

È il periodo in cui la vita riprende dopo il buio e il freddo dei mesi invernali. Anche il nostro corpo ha bisogno di ricaricarsi riscoprendo il piacere di giornate tiepide di sole da trascorrere all’aria aperta, di passeggiare avvolti in un gradevole tepore e di osservare la natura che rifiorisce in tutti i suoi colori.

Per dare una sferzata al nostro corpo serve rigenerarlo, oltre alle salutari camminate nella natura, vengono in nostro soccorso la frutta e la verdura. Sono in grado di restituirci sali minerali, vitamine e acqua di cui abbiamo bisogno per rimetterci in forma e perdere peso.

La natura è un potente alleato in fatto di benessere e ci dona, anche in primavera, deliziosi e nutrienti prodotti.Verdura di stagioneverdure

La vegetazione si risveglia per riempire l’aria di profumi e offrire agli occhi i mille colori dei suoi frutti. E proprio la frutta e la verdura sono la risorsa più preziosa che la primavera porta con sé. Un’allegra e generosa scorpacciata di vitamine, minerali e tante altre proprietà per riscoprire il piacere di nutrirci, depurarci, assaporando delizie dal gusto pieno e succoso.

La frutta di stagione cambia in funzione del periodo dell’anno in cui ci troviamo, visto che la maturazione di piante e alberi varia. É sempre consigliabile consumare frutta di stagione perchè è più fresca e al meglio della sua bontà e delle sue proprietà nutritive.

Fare attenzione alla stagionalità di frutta e verdura significa mangiare prodotti freschi, negli ortaggi di stagione, il sapore è più gustoso e il costo è nettamente inferiore a quello dei prodotti fuori stagione.

Tra la frutta di stagione che si può trovare in primavera, invece, bisogna ricordare:

KiwiKiwi

Kiwi

E’ tra i frutti con più alto contenuto di vitamina C, anche più del limone e dell’arancia. Ricco di sali minerali (in particolar modo di potassio e magnesio), il kiwi rinfresca, disseta e regola la funzionalità cardiaca e la pressione arteriosa. Grazie alla notevole quantità di fibre, il kiwi è un rimedio naturale contro la stitichezza favorendo il transito intestinale. Riduce l’anemia e facilita l’assorbimento del ferro. Inoltre ricco di vitamina A, E e ricco di fibre.

 

Ciliegia

CiliegieciliegieLe proprietà di questi deliziosi frutti sono davvero tante: aiutano chi soffre di ipertensione e chi ha problemi cardiaci, facilitano l’attività intestinale e la diuresi e pare siano persino antidolorifici. Grandi alleate della pelle, ne preservano la bellezza e stimolano l’abbronzatura. Perfette per ritrovare equilibrio ed energia per le loro proprietà disintossicanti.

Le ciliegie contengono una gran quantità di acqua, e rappresentano un gran apporto d fibre, idrati di carbonio, lipidi e proteine. È anche un frutto molto lassativo, consigliato in caso di stitichezza. Potete fare delle confetture o delle conserve di questa frutta per poterla consumare durante tutto l’anno. Contiene Vitamina A e C.

 

Fragole

FragolefragoleSono un frutto così buono e gustoso che è amato anche dai bambini. Ricche di flavonoidi e antiossidanti, rappresentano un’importante fonte di vitamine A, B1, B2, C. Hanno proprietà disintossicanti, depurative e diuretiche, inoltre sono un naturale stimolatore di serotonina, l’effetto che si ha sull’umore. E’ frutta molto ricca di vitamine, soprattutto la C, acido folico e minerali. Aiuta a combattere la ritenzione idrica e a mantenere la pelle sana. La produzione è dalla fine della primavera fino all’estate, quelle che si trovano in inverno di solito provengono dalla Spagna. Da aprile in poi invece si trovano quelle italiane e di diverse varietà.

 

Pompelmo rosaPompelmopompelmo rosa

Frutto ricco di fibre e di vitamine A, B e C, ma anche di flavonoidi, come la naringenina, dalle proprietà antiossidanti e anti tumorali. Il pompelmo è altrettanto ricco di sali minerali, calcio, fosforo, potassio, magnesio, zolfo, sodio, ferro e rame. È un frutto consigliato a fine pasto, soprattutto alle persone in sovrappeso per la sua azione disinfettante e la capacità di accelerare la trasformazione dei grassi in energia, ma anche in caso di inappetenza, perché stimola l’appetito.

 

Limone

LimoniLimoneQuesto frutto della famiglia degli agrumi, giunge a maturazione tre volte all’anno: in inverno, a marzo e verso giugno-luglio.
E’ rinomato per il notevole apporto di vitamina C per l’organismo, oltre ad una discreta quantità di vitamina B e P. Insieme al pomodoro, il limone è il vegetale con più alto contenuto di acido citrico, utile per il ricambio energetico delle cellule. Contiene inoltre citrati di sodio e potassio dal notevole potere depurativo. E’ inoltre ricco di oli essenziali come il limonene, ottimo antibiotico e disinfettante. Perfetto dunque per alleviare i sintomi di raffreddori, mal di gola e influenza. A tavola è un alleato prezioso per chi ha problemi di calcoli alla cistifellea, perché aiuta a digerire i grassi.

 

Nespola

È ricchissima di tannino, vitamine A, B, C e sali minerali, zuccheri e acido formico (conosciuta fibra alimentare). Il tannino, nel frutto acerbo, ha un’azione antiossidante, la nespola acerba ha un effetto astringente sull’intestino; nel frutto maturo, invece, il tannino si trasforma in zucchero dalle proprietà lassative.

Inoltre ricca di acqua, fibre, minerali, vitamine, folati e acidi organici.
Fra le diverse proprietà di questo frutto c’è anche quella di stimolare la diuresi, di prevenire infezioni o calcoli, drenare i tessuti e il sangue favorendo così l’espulsione degli acidi urici.

NespolenespoleLa ricchezza delle fibre rende questo frutto anche un ottimo spezza fame poiché, mangiando fuori pasto, accompagnato da tanta acqua, aiuta a distendere le pareti dello stomaco, determinando una buona sensazione di sazietà.

Ricca di potassio, calcio, fosforo, magnesio, la nespola è un alimento consigliato a chi pratica sport, infatti, dopo l’attività sportiva mangiare delle nespole aiuta a recuperare i liquidi e i sali minerali che si perdono in seguito ad un’eccessiva sudorazione. Le nespole possiedono numerose proprietà benefiche per il nostro organismo e non possono mancare nelle nostre tavole.

Oltre al prezioso contenuto nutrizionale le nespole offrono poi un aiuto concreto contro l’intestino pigro, stimolando il transito intestinale senza fastidiosi effetti collaterali.

E anche adatta contro la febbre, quindi febbrifugo, per decongestionare le vie biliari e il fegato e per contrastare i danni dei radicali liberi e dell’invecchiamento che ci portano molte malattie, anche gravi come i tumori.

 

Verdura:

Asparagi

AsparagiasparagiContengono fosforo e vitamina B che contrastano la debolezza e la spossatezza. Possiedono manganese e vitamina A che hanno un effetto benefico sui legamenti, sui reni e la pelle. Sono poveri di sodio e ricchi di rutina, utile a rinforzare le pareti dei capillari, ma anche di calcio, utile alle ossa, magnesio, potassio, prezioso per il cuore e i muscoli, acido folico e fosforo. Sono composti dall’asparagina, uno degli amminoacidi che servono alla fabbricazione di numerose sostanze proteiche, e dunque per la trasformazione dello zucchero. Infine hanno proprietà depurative. Quando si acquistano devono avere il gambo tenero ma rigido, la punta chiusa ed il colore brillante. Hanno effetti diuretici. Sono ortaggi ricchi di antiossidanti, di vitamina B, B6 e C, amminoacidi, carotenoidi. Hanno proprietà depurative e diuretiche, favorendo così l’eliminazione dei liquidi in eccesso contenuti nel nostro corpo.

 

BietoleBietoleBietole

Contengono molta acqua e sono molto ricche di complessi vitaminici, sali minerali, ferro e fibre vegetali. Sono utili come lassativi, contro l’anemia e hanno capacità rinfrescanti ed emollienti.

 

Fagiolini

FagiolinifagioliniSono i baccelli immaturi del fagiolo. Ortaggi a basso potere calorico, ricchi di sali minerali, fibre, vitamina A e C e potassio; rinfrescano e svolgono azione diuretica. Sono un’ottima fonte di vitamina B6 che partecipa alla produzione di aminoacidi. Hanno un ridotto contenuto calorico, sono diuretici, ricchi di vitamine (A e C) e di fibre, ciò li rende un aiuto naturale contro stipsi e irregolarità intestinali.

 

Lattuga

Tra le lattughe più note quella cappuccina e la lattuga romana, particolarmente croccante, ma anche quelle a foglia di quercia verdi e rosse.Lattugalattuga

Con l’arrivo del caldo è l’ideale. Disseta, rinfresca, rimineralizza (contiene ferro, potassio e fosforo) ed è ricca di vitamine (A, B, C, E, K) e sali minerali quali potassio, fosforo e ferro. Ha proprietà depurative ed antispastiche, le vengono inoltre riconosciute proprietà analgesiche e sedative. Grazie al discreto contenuto di fibre, la lattuga è un naturale regolatore dell’organismo.

 

Carote

CarotecaroteSono una vera risorsa di sali minerali (in particolar modo di calcio, potassio, sodio, magnesio e fosforo), di vitamine (B, C, PP, D e E), di betacarotene e sono ricche di proprietà antiossidanti. Contrastano l’ulcera e svolgono un’azione protettiva delle pareti dello stomaco. Favoriscono la vista, facilitano la diuresi e la regolarità intestinale, inoltre hanno proprietà anti infiammatorie.

 

Broccoli

Sono uno degli alimenti più ricchi di elementi nutritivi e specialmente di vitamina C. Come le altre crocifere (cavoli, cavolfiori, cavolini di Bruxelles), hanno dimostrato importanti effetti anticancro stimolando i meccanismi di difesa e aiutando l’organismo a disintossicarsi e ad eliminare prodotti chimici nocivi e ormoniBroccolibroccoli pericolosi come gli estrogeni. Sono indicati in caso di tumore al colon, al polmone e al seno. Hanno proprietà antivirali, prevengono le ulcere e regolano l’insulina e la glicemia. A seconda della varietà i broccoli presentano colori verdi di diverse sfumature. Foglie ingiallite o sciupate indicano la perdita della maggior parte del valore nutritivo.

 

Cipolle

CipollecipolleHanno un elevato valore nutritivo, grazie alla presenza di sali minerali e vitamine, soprattutto la vitamina C, ma contiene anche molti fermenti che aiutano la digestione e stimolano il metabolismo; inoltre contengono anche oligoelementi quali zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo, diverse vitamine (A, B, C, E); flavonoidi con azione diuretica e la glucochinina, un ormone vegetale, che possiede una forte azione antidiabetica.

 

CrescioneCrescionecrescione

Apporta all’organismo pro-vitamine A, vitamine C e B9, ferro, magnesio e zinco. Inoltre, grazie anche alla presenza di un potente antiossidante, la luteina, svolge un’azione specifica sugli occhi.

 

Fave

FavefaveE’ un legume che possiamo trovare per un brevissimo periodo, solitamente nei mesi di aprile e maggio, ma molto importante per la nostra salute. Se consumate crude, le fave apportano all’organismo una buona quantità di vitamina C, utile per l’assorbimento del ferro. Grazie alla quantità di proteine, fibre, vitamina A, del gruppo B, C, E, K, PP e sali minerali, hanno un’azione di drenaggio dell’apparato urinario, favoriscono il benessere dell’intestino e permettono l’eliminazione delle tossine. Le fave sono un alimento ottimo per chi è a dieta, visto il contenuto ridotto di calorie: 42 cal per 100 gr.

Hanno proprietà nutritive molto importanti per il nostro organismo dovute alla presenza fibre, ferro, proteine, zinco, selenio, fosforo, potassio, calcio, magnesio e, se mangiate crude, vitamina C. Questo alimento può curare l’anemia, fare abbassare il colesterolo, regolare le funzioni intestinali.

 

PiselliPisellipiselli

Sono un ottimo alimento per regimi dietetici finalizzati alla perdita di peso. Sono gustosi e danno velocemente il senso di sazietà. Per via della loro composizione (ricchezza di carboidrati, fibre e proteine) forniscono energia che viene utilizzata dal corpo gradualmente. Proteine vegetali: una porzione di 150 g di piselli fornisce 9 g di proteine, il 12-16% della dose giornaliera raccomandata. Ricchi di acqua, di vitamine (B1 e C), di carboidrati e di fibre, i piselli sono ottimi contro la stitichezza e la pigrizia intestinale. Sono inoltre diuretici e disintossicanti.

 

Ravanelli

RavanelliravanelliContengono poche calorie ma hanno molte vitamine e sali minerali. Molto ricchi di vitamina B e C e di ferro. Hanno proprietà diuretiche e depurative stimolando l’attività del fegato e della cistifellea, antiscorbuto, tonico respiratorio, digestivo, diuretico, sedativo nervoso, antiallergico. I migliori sono quelli più piccoli. Ricchi di potassio, vitamina B6, magnesio e calcio, aiutano l’attività dell’intestino e del fegato.

 

Spinaci

Sono gli ortaggi con il maggior contenuto di ferro. Sono una buona fonte di vitamina C, carotenoidi, acido folico, clorofilla e luteina, che attribuiscono a questo alimento proprietà antiossidanti e lo rendono utile per la salute degli occhi, per chi soffre di arteriosclerosi, per le gestanti e per l’azione protettiva nei confronti delle patologie coronariche.SpinaciSpinaci

Dagli alti valori nutrizionali, se mangiati crudi o cotti, contiene vitamina A, vitamina C, vitamina E, magnesio, manganese, ferro, vitamina B2, calcio, potassio, vitamina B6. Forniscono anche una buona dose di calcio e fosforo. Hanno proprietà lassative, antianemiche e antiossidanti grazie al contenuto di carotenoidi, acido folico, clorofilla e luteina.

 

 

 


Pubblicato da Lara Francesca Caroprese in Giornale Metropolitano il 30 Aprile 2013

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.