Vegetalmente Sani

dieta alimenti migliori giornataDedicarsi ad una sana alimentazione non è sempre semplice per via della vita frenetica che spesso ci troviamo a condurreoggigiorno.

Il tempo che rimane da dedicare alla scelta ed alla preparazione dei pasti spesso è insufficiente.

 

Un vero e proprio attentato alla linea è rappresentato dagli spuntini che prevedono il consumo di snack non propriamente salutari. Come dire basta alle cattive abitudini e come scegliere l'alimento perfetto per ogni occasione? Ecco i consigli degli esperti.


Prima dell'allenamento

Sia che si scelga di dedicarsi all'attività sportiva al mattino o dopo il lavoro, secondo gli esperti della North Shore Nutrition Consultants di Denver, in Massachusetts, non è una buona abitudine recarsi in palestra a stomaco vuoto. Ursula Whitney, che si trova a capo dell'associazione, sostiene come la colazione o lo spuntino migliore debbano contenere dei carboidrati in modo da fornire ai muscoli l'energia necessaria. I fiocchi d'avena accompagnati da fragole o frutti di bosco sono una colazione perfetta. Come spuntino meglio scegliere uno snack composto da frutta secca ecereali integrali.


Dopo l'allenamento

Secondo gli esperti dell'American Dietetic Association, dopo l'allenamento il nostro organismo ha bisogno sia di proteine che di carboidrati per recuperare le energie perdute. Tra i possibile snack da consumare dopo la palestra vi sono: pane integrale condito con burro di arachidi o crema alle nocciole biologica, crackers integrali accompagnati da frutta secca o semi di zucca e di girasole, verdure crude, come carote o finocchi, tagliate a fettine sottili e conditi con hummus di ceci.


Pranzo veloce

Avere poco tempo a disposizione non significa dover rinunciare al pranzo o decidere di optare per uno snack poco salutare. La scelta potrà ricadere su una fresca insalata, da portare da casa e condire al momento, oppure da ordinare al bar, se il tempo a disposizione è davvero poco. Anche panini o piadine sono adatti, l'importante è non dimenticarsi di arricchirli converdure grigliate e condimenti non eccessivamente pesanti, come la senape o la salsa di ceci.


Spuntino pomeridiano

Tra le 3 e le 4 del pomeriggio la tentazione di dirigersi verso la macchinetta del caffè inizia a farsi sentire prepotentemente? Secondo gli esperti della Park Avenue Nutrition, la classica tazza di caffè andrebbe sostituita con una buona spremuta d'arancia preparata al momento. Essa aiuta l'organismo a recuperare le energie poiché favorisce, grazie al suo contenuto divitamina C, l'assorbimento del ferro.


Prima di cena

Quando si rientra a casa dal lavoro affamati spesso non si riesce ad attendere che la cena sia pronta e si sente il bisogno di uno spuntino. La scelta migliore è costituita, a parere dei nutrizionisti, da frutta o da verdura cruda. E' possibile scegliere ad esempio, a seconda delle stagioni, tra una fettina di melone o di anguria, due o tre spicchi di mela, un fico, una carota cruda o un paio di fettine di finocchio.


Dopo un party

E' sabato sera, avete trascorso una fantastica serata in compagnia degli amici e magari vi siete concesse un bicchiere di troppo. Può succedere, l'importante è ricorrere ai ripari nella maniera migliore una volta rientrate a casa. E' prima di tutto necessario reidratare l'organismobevendo un paio di bicchieri d'acqua naturale. Per quanto riguarda il reintegro di sali minerali e vitamine, e per aiutare il fegato nella digestione dell'alcol, sarebbe bene optare per un frullato o centrifugato di frutta e verdura.


La mattina seguente

Se la mattina successiva ai festeggiamenti non ci sentite ancora in piena forma, è bene scegliere la bevanda più corretta per aiutare l'organismo a riprendersi. I nutrizionisti suggeriscono di optare per tè verde, tisane aromatiche, infuso di liquirizia o di camomilla, delle cui proprietà antinfiammatorie il nostro corpo potrà immediatamente beneficiare. Se avete bisogno di maggiore energia, optate per una macedonia di frutta che comprenda dei mirtilli, con effetto depurativo, o nuovamente per un centrifugato o frullato di frutta e verdura. Un ottimo abbinamento per un frullato ricostituente è costituito da mela, banana, succo d'arancia e qualche foglia di spinaci freschi.

 

 


Pubblicato da Marta Albe' in WellMe.it il 21 Settembre 2012


 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.