Vegetalmente Sani

Frutta e verdura sempre più a peso d'oro

(Teleborsa) - Roma, 27 mag - Prodotti agricoli sempre più cari sia per gli agricoltori che per i consumatori. Nel primo trimestre del 2011 l'indice dei prezzi dei prodotti acquistati dagli agricoltori è aumentato del 3,4% rispetto al trimestre precedente e del 6,4% rispetto al primo trimestre del 2010. Lo comunica l'Istat.

E come vannno le cose per i consumatori finali di frutta e verdura? I rincari si notano anche su questo versante, con l'indice dei prezzi dei prodotti venduti dagli agricoltori in aumento del 3,5% sul trimestre precedente e del 12,8% rispetto allo stesso trimestre del 2010.



In particolare i prodotti vegetali aumentano del 5% rispetto al trimestre precedente e del 16,4% rispetto allo stesso periodo del 2010. Gli animali e prodotti da animali segnano una variazione congiunturale del +1,8% e una tendenziale del +7,6%.
Gli indici mensili dei prodotti venduti dagli agricoltori mostrano, su base tendenziale, un rallentamento a partire dal mese di febbraio, con il tasso di variazione che passa dal 13,0% di gennaio al 12,5% di febbraio fino ad attestarsi all'11,2% di marzo.

Pubblicato su TeleBorsa.it il 27 maggio 2011

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, espressamente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.