Vegetalmente Sani


Dieta mediterraneaDieta mediterraneaDieta mediterranea per dimagrire e mantenersi in salute e forma fisica.

Ora una nuova versione di questa dieta tra le migliori al mondo permette di perdere peso basandosi su un menu giornaliero da 1200 calorie e uno schema alimentare così composto:


due o tre porzioni al giorno di latte e derivati, due porzioni di frutta e tre di verdura al giorno, tre alla settimana di legumi, carboidrati tutti i giorni (pane, pasta e cereali).


Vediamo dunque come seguire questa nuova dieta mediterranea dimagrante. Le regole di base da seguire tutti i giorni sono tre e precisamente: fare una colazione a base di tè senza zucchero, oppure di latte parzialmente scremato, due fette biscottate, un cucchiaino di formaggio cremoso light.


Fare sempre uno spuntino a metà mattina a base di frutta di stagione o spremuta di arance e a metà pomeriggio sempre con un frutto o macedonia senza zucchero. Lo schema settimanale è molto variegato e come è peculiarità della dieta mediterranea prevede un’alternanza di tutti i nutrienti, dai carboidrati alle proteine ai grassi.


A pranzo è preferibile inserire la porzione di pasta o riso, conditi con verdure o salsa di pomodoro semplice e olio extravergine di oliva a crudo. Abbinare sempre un contorno di insalata o verdure di stagione.


Via libera anche a orzo e farro e cereali integrali. Per cena si può alternare tra minestrone, uova al tegamino, tacchino ai ferri, trota al cartoccio con patate, pollo alla piastra, prosciutto crudo senza grasso o bresaola con scaglie di parmigiano. Il tutto sempre da gustare con verdure a scelta tra radicchio, cavolo, broccoli, spinaci e insalata.


Per rendere le pietanze ancora più gustose si possono utilizzare dei semi di sesamo o di zucca da tritare e spolverare sulle insalate o sulla carne, che oltre a insaporire i piatti posseggono numerose virtù benefiche. Il sesamo ad esempio è ottimo per riattivare la circolazione e favorire la diuresi eliminando i liquidi in eccesso.


I semi di zucca sono ricchi di fibre, Omega3 e un’alta percentuale di ferro. Aiutano a sentirsi sazie e garantiscono una scorta di fibre snellenti purché si consumino senza sale che altrimenti favorisce la ritenzione idrica.

 

 

 

 

Fonte: Dietaland.

Pubblicato su DireDonna del 15 Maggio 2012

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.