Vegetalmente Sani

maschere viso benessereLa frutta fa bene alla pelle, anche dall’esterno: le maschere e i trattamenti a base di frutta fresca, vegetali e oli essenziali sono ottimi alleati della bellezza della nostra pelle:

applicate due volte la settimana, nei momenti di relax, hanno la capacità di fornire alla pelle un contenuto di sali minerali e vitamine, stimolando la microcricolazione e la rigenerazione cellulare.


Non solo: alcuni oli vegetali sono ottimi per nutrire la pelle e si possono usare anche tutti i giorni: l’importante è che siano spremuti a freddo per mantenere tutte le proprietà e gli acidi grassi. In questi casi è preferibile conservarli in frigorifero, per rallentare il processo di ossidazione.


Ma quali oli preferire? La pelle del corpo diventa vellutata strofinandola dopo il bagno, e l’eventuale peeling, con qualche goccia di olio di sesamo. Se tende a essere grassa, si può usare quello di girasole, meglio se aromatizzato con qualche goccia di olio essenziale:  a 30 ml di olio si possono aggiungere 5 gocce olio essenziale di limone, 5 di rosmarino e 3 di lemongrass, per ottenere un’azione elasticizzante e stimolante sulla circolazione. Per il décolleté è indicato l’olio di jojoba, aggiungendo un cucchiaino di olio di rosa mosqueta, 2 gocce di olio essenziale di incenso e 3 gocce di olio essenziale di geranio rosato, rivitalizzanti e stimolanti per la microcircolazione.

Trattamenti antiage semplici, veloci ed efficaci

Ecco una maschera semplice, adatta a tutti i tipi di pelle: prendete due-tre albicocche mature, che hanno un alto contenuto di vitamina A, frullatele insieme a un pezzetto di cetriolo, ricco di sali minerali, e applicate la maschera per 15 minuti, asportandola poi con acqua tiepida: otterrete una pelle morbida e levigata, oltre che ben nutrita. Per una pelle secca e inaridita, che quindi ha bisogno di nutrimento, basta aggiungere qualche goccia di olio di mandorle, levigante e ammorbidente.

Invece, per eliminare le cellule morte e stimolare il ricambio cellulare si può ricorrere alla mela, preziosa per il suo contenuto di acidi organici: per ringiovanire una pelle impura e grassa, basta frullare una piccola mela, aggiungere una carota lessata e schiacciata, e applicare la maschera sulla pelle del viso per 15 minuti.

Peeling levigante: mandorle e yogurt rinnovano i tessuti

Con l’età la pelle del viso tende a perdere la capacità di trattenere acqua e conservare la quota di lipidi che danno aspetto vellutato, diventando così opaca e secca: oltre a nutrirla, è importante stimolare il rinnovamento cellulare anche con un buon peeling, che aiuta a rimuovere le cellule e stimola la microcircolazione, facilitando l’irrorazione, il nutrimento, l’ossigenazione e il ricambio delle cellule.

Una volta alla settimana, riducete in polvere un pugno di mandorle sbucciate, unite qualche goccia di limone e un cucchiaino di yogurt magro, che hanno effetto tonificante e astringente, e strofinate con piccoli movimenti circolari. Per una pelle secca, che ha bisogno di nutrimento, si può aggiungere alle mandorle qualche goccia di tè verde.

Per il corpo: pelle morbidissima con mais e melone

Ecco due cure mirate, da effettuare in sequenza, per ringiovanire la pelle del corpo:

Peeling rigenerante: Mescolate due pugni di farina di avena integrale, un cucchiaino di farina di mais e qualche goccia di olio di oliva extravergine, e passate sulla pelle bagnata, con movimenti circolari.

Melone antisecchezza: Frullate e filtrate 100 g di melone, aggiungete 100 g di latte intero fresco e applicate il liquido con un massaggio sulla pelle per 10 minuti, con un tampone di cotone. Sciacquate con acqua tiepida.
Effettuate il trattamento una volta la settimana.

 

 

Pubblicato su Obiettivo Benessere il 4 Maggio 2012

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.