Vegetalmente Sani

Tra i consigli per una sana e corretta alimentazione, quello di aumentare il consumo di frutta e verdura (almeno 5 porzioni al giorno), ...

... prevedere ogni settimana tre porzioni di verdura verde, due di verdura arancione, tre di legumi, tre di verdura ricca di fibra, sette di altra verdura o frutta;

... aumentare il consumo di latticini magri; usare poco burro; preferire in cucina prodotti naturali freschi. Consumare piu' carne bianca (meno rossa), pesce almeno due volte alla settimana.


E ancora, piu' cereali integrali, aggiungere poco zucchero ai cibi, consumare ogni giorno 14 grammi di fibra per 1000 calorie; ridurre il consumo di sale, di salumi e insaccati, cibi conservati, salse e condimenti.


Insomma, consigli che gia' si ritrovano in una buona dieta mediterranea, ma con ulteriori spunti: ad esempio, e' meglio la pasta o il riso? Quello che fa bene al fegato fa bene anche al cuore oppure no? "Ci preme evitare - spiega Sergio Coccheri - il terrorismo psicologico, il proibizionismo che spesso ha degli effetti contrari , l'assolutizzazione di alcuni concetti. Riteniamo - prosegue Coccheri - che sia conciliabile mantenere la propensione per una buona tavola, per un buon cibo e una certa convivialita' - molto importante nei rapporti umani- e nello stesso tempo aderire a certi concetti di prevenzione".


L'importante e' avere una alimentazione equilibrata: non esistono in assoluto cibi che fanno male o che fanno bene, e' una questione di proporzionalita'. E' quest'ultima che permette un approccio piu' soft provilegiano l'equilibrio e la varieta' delle varie componenti della dieta, evitando gli eccessi. "Per questo - conclude Coccheri - faremo parlare anche due chef che ci diranno come nei loro ristoranti riescono o comunque tendono a conciliare la salubrita' del cibo con le caratteristiche di qualita' che devono attirare il pubblico".

 

 


Pubblicato su AGI.it is 16 Aprile 2012

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.