Vegetalmente Sani

abbuffataSeimila.

Tante sarebbero, secondo le stime della Coldiretti le calorie (a testa!) portate in tavola con il menu di Pasqua dall’Italiano medio.


Uno sproposito, soprattutto se si considera che, a causa del maltempo che ha colpito un po’ tutta la penisola, le possibilità di fare la classica passeggiata dopo pranzo, si sono davvero ridotte al minimo. Quindi mangiata e tutti a ... nanna. Niente di peggio per la linea. Ma non è così grave, niente paura. A tutto c’è rimedio.


Se il sovraccarico di energia o meglio la sbornia calorica, insieme con una maggiore sedentarietà dovuta alle lunghe chiacchierate a tavola con parenti e amici, hanno ridotto il lavoro muscolare e provocato l'accumulo di peso, sarà sufficiente ricominciare da... una dieta bilanciata per eliminare quel senso di pesantezza e gonfiore tipici dei giorni di festa.Quando ci si sente un po' appannati. E fa anche piacere forse.


Un aiuto per chi vuole rimettersi in regola comunque arriva proprio dai prodotti di stagione che nei banchi delle botteghe e nei mercati cittadini si trovano in grande quantità e varietà. Frutta e verdura di stagione!


«Dalle fave ai piselli, dai carciofi a tutte le insalate a pieno campo, dalle lattughe alle scarole fino alle indivie, ma anche cavolfiori, broccoli, asparagi, finocchi e sopratutto le gettonatissime fragole. Tra la frutta da non dimenticare anche arance, mele, pere e kiwi mentre per quanto riguarda le verdure quelle particolarmente indicate sono spinaci, cicoria, radicchio, zucchine, insalata, finocchi e carote.» Afferma la Coldiretti. E noi sottoscriviamo senza timore di smentita.


Carboidrati sì ma di quelli «favorevoli»che contengono vitamine in abbondanza e non provocano picchi insulinici se bilanciate con la corretta porzione di proteine e grassi. Grassi sì, ma di quelli buoni, tanto che la Coldiretti aggiunge «Tutte le insalate e le verdure vanno condite con olio d'oliva extravergine, ricco di tocoferolo, un antiossidante che combatte l'invecchiamento dell'organismo e favorisce l'eliminazione delle scorie metaboliche, e abbondante succo di limone che purifica l'organismo dalle tossine, fluidifica e pulisce il sangue, è un ottimo astringente e cura l'iperacidità gastrica».


Pronti a riconquistare forma fisica ed energia? Passata la festa, la Zona è servita!

 

 

Fonte: Coldiretti

Pubblicato da Valeria Airoldi su SaniHelp.it il 11 Aprile 2012

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, chiaramente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale anche se protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.