Vegetalmente Sani

Stress da rientro? Le regole per combatterloIl professor Attilio Giacosa, Direttore Scientifico del Dipartimento di Gastroenterologia del Gruppo Sanitario Policlinico di Monza, ha messo a punto dei suggerimenti per combattere quello che gli anglosassoni chiamano Post Vacation Blues:

ALIMENTAZIONE
Modificare la propria alimentazione, soprattutto se in vacanza ci si è nutriti in maniera poco ordinata e bilanciata, introducendo nella dieta molta frutta e verdura e bevendo molta acqua,

ma limitando legumi, caffè, fritture, pizza e cibi piccanti. Sono preferibili piccoli pasti durante l’intero arco della giornata, composti da piatti semplici, poco elaborati e ben cotti.

 

I PROBIOTICI
I probiotici limitano la produzione dei gas intestinali e ripristinano l’equilibrio della flora batterica intestinale, producendo acidi grassi a catena corta.

È dunque consigliabile, per favorire il riequilibrio della flora intestinale, l’assunzione di un integratore probiotico di fermenti lattici.

 

LA GRADUALITÀ
È importante un rientro graduale dalle vacanze. Tornare in città uno o due giorni prima di ricominciare le consuete attività lavorative o scolastiche permette all’organismo di riabituarsi pian piano all’ambiente, all’alimentazione e alle normali occupazioni.

 

IL MOVIMENTO
Si consiglia di fare ogni giorno un po’ di attività fisica (anche una lunga e tranquilla passeggiata) per mantenersi attivi e non interrompere di colpo i benefici apportati dalle nuotate al mare o dalle passeggiate in montagna.

 

LA CALMA
Provate a non strafare e a riprendere le normali attività con calma, evitando un’immersione totale nel lavoro o nello studio, prefiggendovi di rispettare alcuni piccoli traguardi.

 

L'ABBIGLIAMENTO
Un abbigliamento casual – dove consentito – può aiutare a superare lo stress da rientro: l’organismo, infatti, potrebbe risentire del passaggio dall'abbigliamento informale delle vacanze alle "uniformi" lavorative o scolastiche.

 

L’ANSIA
Evitare le situazioni ansiogene professionali e private, cercando di frequentare persone che aiutino a sciogliere le tensioni e non alimentino lo stress, almeno nelle ore libere.

 

 

Pubblicato da Roberta Maresci su PiùSaniPiùBelli.it il 3 gennaio 2012

 


Nota: Per qualsiasi cambiamento della propria terapia o dieta è opportuno e necessario rivolgersi al proprio medico o dietista di fiducia. I proprietari e gli editori di questo sito non potranno essere ritenuti responsabili dell'applicazione, in qualsiasi modo, di indicazioni o informazioni mediche o dietologiche dedotte dal contenuto di questo articolo, che non sono state controllate da un professionista della salute.

Liberatoria: Il testo riprodotto qui sopra è stato acquisito da fonti pubbliche disponibili e consultabili sulla rete Internet, espressamente citate all'interno del documento. L'autorizzazione alla ripubblicazione potrebbe non essere stata richiesta espressamente, ma il contenuto viene messo a disposizione dei visitatori del sito per diffondere e approfondire le conoscenze su prodotti vegetali importanti ai fini di una corretta alimentazione salutare. Si ritiene che ciò costituisca un uso ragionevole di qualsiasi materiale protetto da copyright, nell'ambito dell'obiettivo comune di aiutare, supportare e informare in buona fede. Gli eventuali marchi di fabbrica, i marchi di servizi, i nomi depositati e i prodotti citati nel presente articolo e/o sito sono protetti e riconosciuti ai rispettivi proprietari a livello nazionale o internazionale.